Riordina qualunque pezzo in cui ti imbatti

woolf

“Riordina qualunque pezzo in cui ti imbatti”

Virginia Woolf

Inizio questo post con una splendida citazione di una scrittrice dalla vita sfortunata. Questa frase avrà circa un centinaio di anni, dato che la Woolf è nata nel 1882, ma si rivela più attuale che mai.

Del resto, l’uomo da sempre cerca di trovare un po’ di ordine nel disordine del mondo: sembra, infatti, che la nostra specie non possa fare a meno di lottare contro l’entropia verso cui, secondo la fisica moderna, sta scivolando piano piano l’universo.

La fisica moderna identifica l’entropia di un sistema con il suo “disordine”, e la sua tendenza ad aumentare, espressa dal secondo principio della termodinamica, con una tendenza della natura verso il disordine.

La nostra guerra contro l’entropia, nel lungo termine, potrebbe quindi rivelarsi titanica. Ciò non toglie che vincere qualche piccola battaglia ci aiuterà decisamente a stare meglio.

Proprio per questo, negli ultimi tempi sono divenute molto popolari pubblicazioni che sottolineano i benefici psicologici legati alla riorganizzazione del proprio ambiente domestico.

Un volume tra questi è Il magico potere del riordino, della giapponese Marie Kondo.

libro

Con questo testo, l’autrice ci insegna a organizzare gli spazi vitali (locali, armadi, cassetti) e a fare meno acquisti inutili, ma anche a migliorare la fiducia in noi stessi liberando la mente, imparando a staccarsi dal passato, dando più valore alle cose veramente importanti.

Se dal Giappone ci spostiamo invece in occidente, è interessante notare come lo space clearing e il decluttering siano discipline già molto diffuse nel mondo anglosassone, che consistono nell’eliminare cose inutili per alleggerire gli spazi intorno a sé – tipicamente la propria casa e il proprio ufficio – trasformando la propria vita.

Ovviamente sono rimasto colpito dall’ampia diffusione di queste teorie, perché sono sostanzialmente una forma di applicazione delle 5S all’ambito privato.

Le 5S sono il metodo base con cui il personale delle aziende lean riorganizza il proprio ambiente lavorativo, rendendolo più sicuro, piacevole ed efficiente grazie alla riduzione dei tempi di ricerca di attrezzi e materiali.

Il bisogno di “riordinare ogni pezzo in cui ci si imbatte” è evidentemente insito in profondità nella natura umana, sia che si parli di azienda che di vita privata.

Un pensiero su “Riordina qualunque pezzo in cui ti imbatti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...